Facebook Youtube

La merenda buona per bambini

Gli studi sulla corretta alimentazione ci suggeriscono come sia opportuno suddividere i pasti della giornata in cinque momenti principali tali da costituire una dieta equilibrata in grado di fornire la giusta quantità di fibre, proteine, grassi, carboidrati, vitamine necessari per il nostro benessere. La colazione, fondamentale partire con il giusto apporto di energia uno spuntino di metà mattina e di metà pomeriggio per mantenere costanti i livelli di zucchero nel sangue, il pranzo in cui assumere, nelle giuste quantità, proteine, carboidrati e grassi e la cena in cui privilegiare le proteine con verdure, carne, pesce e legumi.

Cosa evitare

Sono le mamme a dover pensare alla preparazione di ogni singolo pasto e tante volte, per mancanza di tempo o praticità, sono costrette a delegare alle classiche merendine almeno il momento della colazione o della merenda. Le merendine, tanto amate da tutti i bambini, agevolano di molto la gestione della giornata per una mamma che lavora, che corre tra casa e scuola, che accompagna i figli dove svolgono le varie ricreative e sportive. Infilare nello zaino una merenda confezionata che, magari per placare la coscienza, si sceglie alla frutta, è un’azione che velocizza i tempi d’azione e di pensiero di molte donne.

E’ anche vero però che, nonostante il proliferare tra gli scaffali dei supermercati di dolci sempre diversi e golosi per la merenda dei nostri bambini, oggi c’è un trend decisamente rivoluzionario che sta ribaltando le abitudini alimentari della famiglia. Proprio negli ultimi anni c’è stato un dichiarato ritorno alle vecchie e care merende di una volta, anche perché risulta evidente quanto valga la pena sacrificare qualche minuto del proprio tempo a preparare alimenti sani e genuini. L’intento è di insegnare e trasmettere l’importanza di una buona alimentazione, con ingredienti genuini e semplici, per ridurre il consumo di grassi. La presa di coscienza avviene soprattutto da parte dei genitori che si sono resi conto di quanto la buona tavola non possa prescindere dalla scelta del cibo giusto, genuino e fresco che tuteli la salute dei figli con ingredienti nutrienti e sani. E’ importante seguire delle regole che aiutino a scegliere i prodotti da consumare, la loro quantità e le modalità. Ciò che conta in una dieta equilibrata è rispettare le varietà dei cibi e consumarli con moderazione.

Merenda bambini

I sapori di una volta

Se deciderete di far scoprire ai vostri figli i sapori di una volta, vi sorprenderete di come questi li conquisteranno. Esistono davvero numerose combinazioni e possibilità di arricchire la loro merenda, come pure la loro colazione, con sapori semplici e ricchi di gusto.

Gli impegni sono davvero tanti e tra la scuola, i compiti e gli sport, i bambini hanno un dispendio di energie che deve essere supportato da un’alimentazione adeguata e che li possa aiutare ad affrontare le piccole sfide di tutti i giorni.

Una volta a casa da scuola, prima di cominciare a mettersi sui libri per i compiti o prima di prepararsi per un pomeriggio dedito allo sport, i bambini hanno bisogno di una pausa per recuperare le energie magari con uno snack che li appaghi con gusto e fantasia. Tante idee recuperate dai ricordi di quando la nonna ci preparava quei meravigliosi e profumatissimi vassoi di pane e pomodoro: nulla di più genuino, nutriente e naturale per uno spuntino che, per molti, è anche un antipasto da re per una cena o un pranzo che dia risalto a sapori rustici. Se vi capita di fare un giro in Puglia, fate una scorta di pane di Altamura. Potete anche congelarlo e conservarlo per qualche mese. E’ il pane più adatto per una merenda che vi faccia tornare indietro nel tempo. Vi basterà una bella fetta di questo pane che ha la forma di un cuore, colorarla con la polpa e la buccia di pomodorini pachino o datterini, i più adatti a questa preparazione, olio extravergine di oliva, poco sale e origano. I vostri bambini interromperanno volentieri i loro giochi e si precipiteranno a gustare questa merenda per cui si leccheranno tutte le dita della mano. Attenzione, ve ne chiederanno ancora, vi converrà quindi prepararne una grande quantità, anche voi non saprete resistere; gli antichi sapori, si sa, fanno questo effetto.

Ottima idea per uno spuntino è anche lo yogurt, fresco e gustoso, o il formaggio fresco dolce alla frutta. Sarà un momento davvero rigenerante per i palati dei vostri piccoli!

Crema pasticcera e dolci

Se avete la fortuna di avere un contadino che vi fornisce delle uova fresche, la crema pasticcera sarà il modo migliore per utilizzarle, ideale per una merenda ma anche per una festicciola pomeridiana. Con un contenuto ridotto di zuccheri, è una dolce alternativo, facile da preparare, e che conquisterà davvero tutti. Infatti, uova a parte, gli ingredienti che vi servono sono sicuramente tutti nella vostra dispensa. Il latte fresco, la buccia di un limone, lo zucchero e la farina e il gioco è fatto. Se volete conquistare e addolcire una ciurma di bambini scatenati, datevi una chance con le coppette di crema pasticcera. Se ne dovesse avanzare, sarà perfetta per la colazione del giorno dopo insieme a dei biscotti fatti in casa. Potete prepararli con i vostri bimbi e coinvolgerli così nella preparazione che diventa un gioco divertente. In commercio ci sono tantissimi attrezzi con cui creare biscotti di forme e dimensioni diverse. Vi basterà trovare la ricetta più adatta ai gusti dei vostri bambini, a eventuali intolleranze o allergie e poi sarà divertente passare il pomeriggio a impastare e creare tanti biscotti golosi. Quelli ai cereali, ricchi di fibre, sono perfetti anche da inzuppare nel latte la mattina a colazione, le ricette sono davvero moltissime e sul web troverete i consigli per prepararli come in pasticceria.

Si sa, i bambini sono golosi di cioccolato e se volete accontentarli, potete preparare una soffice torta al cioccolato davvero povera di grassi e di zuccheri. Montate le uova con lo zucchero, aggiungete la farina, l’acqua, l’olio di semi di girasole, il lievito, il cacao in polvere e infornate a 180° per 40 minuti circa. Avrete a disposizione così una torta leggerissima, uno spuntino da gustare con un bel bicchiere di latte che non appesantirà il vostro bambino.

Mela e yogurt

Se siete fortunate e dall’età dello svezzamento vostro figlio si è innamorato della mela, vi sarà facile proporre una merenda con un apporto nutrizionale di tutto rispetto. La mela è tra i frutti più completi e ricchi di benefici. Grazie al suo contenuto di acqua, potrete prepararla cotta con una spolverata di cannella, in una macedonia di frutta fresca o a fettine, immersa in un impasto che diventerà una profumatissima torta di mele. La merenda dei bambini deve seguire delle regole ed essere allo stesso tempo leggera, nutriente. Un valido alleato che fornisce, insieme alla frutta, il giusto contributo di energia è lo yogurt. Ricchissimo di fermenti vivi, è più digeribile del latte e in una macedonia di frutta è l’ideale per dare freschezza e sapore soprattutto adesso che andiamo incontro ai caldi pomeriggi primaverili. Con l’aggiunta di miele d’acacia sarà perfetto anche a colazione o con i cereali come il riso soffiato che piace tanto ai bambini.

I frullati

Parlando del caldo che sta arrivando, un’idea vincente per una merenda fresca e accattivante sono i frullati che garantiscono un buon senso di sazietà grazie a un giusto apporto di fibre e sostanze nutritive grazie al latte. L’importante è non zuccherarli molto per evitare che il bambino si abitui a gusti troppo dolci e per permettergli di gustare e apprezzare il gusto naturale della frutta. Se il vostro bambino fa sport, i frullati potranno essere scelti come ottima merenda per dare un giusto apporto energetico. La frutta può essere consumata anche secca e allora, possiamo dare ai nostri figli un sacchetto di mele, albicocche e mango secchi o noci, mandorle e nocciole tostate come integratore naturale.

Merenda bambini

La verdura

Come accade per la frutta, anche far mangiare la verdura è un’impresa difficile per le mamme. E allora si inventano i modi più diversi e divertenti per farla apprezzare preparando torte salate di ogni tipo, magari arricchite da formaggi leggeri, adatte sia per il pranzo che per la merenda. Le più temerarie possono provare anche con delle bevande, centrifugati di frutta e verdura dissetanti che, grazie allo scarto delle fibre, conservano solo il succo e sono per questo molto facili da assimilare e digerire. Tutto sta al vostro modo di proporle in maniera divertente e simpatica, che catturi e affascini i nostri bambini, acerrimi nemici (quasi sempre) di tutte quelle cose presenti in natura che siano di colore verde.

Panini

Tanti bambini sono amanti dei panini, adatti ad uno spuntino anche fuori casa. Perfetti anche per far mangiare ai nostri figli le verdure che, come abbiamo detto, non sono nella top ten dei cibi più amati da loro. Gli ingredienti con cui farcirli sono davvero numerosi. Insieme al prosciutto, potete aggiungere la lattuga e il formaggio fresco. Potete pensare di preparare in casa dei piccoli panini al latte con farina integrale, perfetti anche per una festa e da farcire sia con ingredienti salati sia dolci. Versate la farina manitoba e la farina integrale in una planetaria, aggiungete il lievito di birra e lo zucchero. Mescolate il burro fuso con il latte tiepido e scioglietevi il sale, azionate la planetaria e aggiungete i liquidi. Impastate per almeno 10 minuti fino a che l’impasto non sarà diventato liscio. Fate lievitare il vostro panetto in una ciotola coperta in luogo asciutto per un paio d’ore. Potete preparare i panini al mattino per averli pronti nel pomeriggio quando i vostri bambini torneranno da scuola.

L’importanza della merenda del pomeriggio risiede non solo nel fatto che, dopo una lunga giornata in cui tante energie sono state spese per la scuola o gli sport, il bambino ha bisogno di rifocillarsi, ma anche nel fatto che gustare una merenda nutriente evita che i bambini si abbuffino durante la cena che, generalmente, anticipa di poco il sonno.

La ricerca della buona qualità nei prodotti che i vostri figli consumano è importante per la loro crescita, le ricette sane con cui preparare anche semplici spuntini aumentano ogni giorno e il ricorso alla frutta assicura la giusta digestione e il giusto apporto calorico alla loro dieta. Seguirli costantemente nell’alimentazione fornisce loro i parametri di un regime equilibrato a cui abituarsi e da seguire anche in età adulta.