Facebook Youtube Youtube
Frùttolo

Pasta di sale: come farla e come usarla

Pasta di sale: come farla e come usarla

Per stimolare la creatività dei vostri figli e passare un pomeriggio diverso dal solito insieme a loro, preparare la pasta di sale è la soluzione ideale. Del tutto naturale e facile da preparare, la pasta di sale è un composto modellabile che diverte grandi e piccini e riesce a unire bimbi di diverse età con un unico passatempo. Creare figure e decorazioni con la pasta di sale permette a voi di passare qualche momento di tranquillità con i bambini e a loro di concentrare le energie per uno straordinario risultato finale.

Pasta di sale: come farla

Preparare l’impasto è molto semplice: basta unire una tazza di sale a due tazze di farina e una di acqua tiepida. Se volete crearne una maggiore quantità aumentate gli ingredienti mantenendo le stesse proporzioni. Nel caso in cui l’impasto risulti troppo morbido e appiccicoso aumentate la quantità di farina, mentre se lo trovate troppo secco e duro aggiungete un po’ d’acqua. Vi accorgerete a occhio quando la pasta di sale sarà pronta.

In questa prima fase sarete soprattutto voi a lavorare, ma potreste coinvolgere i piccoli, chiedendo loro se l’impasto sta venendo bene. Non importa che conoscano la risposta, ma si sentiranno partecipi anche del momento più delicato della creazione.

Il passo successivo è impastare: dopo aver reso la pasta di sale malleabile, porgetela ai vostri figli facendogliela lavorare con le mani. Questa fase è molto divertente per loro e se avete figli di età diverse è un modo per coinvolgere sia i piccini sia i più grandicelli.

Ora che avete un bell'impasto, dividetelo in modo da dare a tutti qualcosa da fare. Potete scegliere di stendere la pasta di sale per delle decorazioni da appendere al muro, o lasciare libera la fantasia dei bimbi, così che siano loro a scegliere quali forme dare alle creazioni. Aiutateli a definire le figure ed eventualmente proponete loro di usare delle formine.

Una volta realizzate le vostre opere, è il momento di farle asciugare o cuocerle. La pasta di sale può essere cotta in forno a temperatura bassa, ma è molto pratica anche perché può essere lasciata ad asciugare sui termosifoni in inverno e al sole in estate. Ci vorrà un po’ di tempo in più, ma questo metodo insegnerà ai bambini che è necessario avere pazienza per le cose belle.

Come colorare la pasta di sale

Per realizzare delle meravigliose decorazioni con la pasta di sale, aggiungete il colore. Potete aspettare che si asciughi e usare i colori a tempera, diluendoli con un po’ d’acqua e usando il pennello.

Tempere e acquerelli permettono di disegnare sulla pasta di sale e unire diversi colori, per ottenere opere più elaborate. In questo caso, ricordate di rivestire il piano di lavoro con la carta di giornale.

Un altro metodo per colorare la pasta di sale è usare i colori alimentari: allora dovrete fare più impasti di colori diversi per le varie creazioni, perché il colore sarà da unire direttamente all'impasto. Il consiglio è di usare questo metodo per i più piccini, che si divertiranno modellando delle palle di pasta colorata.

Se preparate degli impasti colorati i bimbi potranno comunque unirli per creare delle opere simpatiche e vivaci, oppure, se decidete di usare le tempere, i vostri figli potranno decorare le loro creazioni con i pennelli in modo più accurato.

Decorare la casa con la pasta di sale

Con la pasta di sale i vostri bambini possono decorare la casa in occasione delle festività oppure realizzare dei regali graziosi. Creare degli oggetti con la pasta di sale è un’ottima idea per un passatempo durante le feste, soprattutto quelle natalizie, quando spesso il freddo obbliga a trascorrere la giornata in casa.

Per Natale i vostri figli possono plasmare delle decorazioni per l’albero o delle ghirlande: basterà stendere la pasta di sale e lasciare che loro le diano la forma che preferiscono, con le mani o con l’aiuto delle formine. Sempre per Natale, potete realizzare con i bambini dei pupazzetti da mettere sul davanzale o sul camino, o anche creare le figure del presepe, che resterà un ricordo di famiglia durante la loro crescita.

Anche durante le vacanze estive coinvolgere i bimbi con la pasta di sale può essere un’alternativa quando non si può andare al mare. Lo stesso vale per le vacanze di Pasqua, che offrono un'occasione per decorare la casa.

Essendo molto versatile, questo impasto si adatta a molteplici usi ed è il modo ideale per cominciare a plasmare delle figure, stimolando la creatività e la fantasia che i vostri figli continueranno a usare anche crescendo.

Consigli per usare la pasta di sale

Quando modellate la pasta di sale con i vostri bimbi, potreste decidere insieme a loro come verranno usate le opere. Insegnate loro a realizzare dei pupazzetti stabili, aiutandoli a equilibrare le proporzioni.

Se utilizzando la pasta di sale ve ne avanza un po’, potete anche conservarla per qualche giorno. Avvolgetela nella pellicola e riponetela in frigorifero: per usarla nei giorni successivi aggiungete un po’ d’acqua tiepida in modo da ammorbidirla e poterla plasmare.

Se realizzate delle decorazioni con i vostri figli, potete anche profumarle con oli essenziali e renderle lucide, usando il tuorlo d’uovo o la vernice trasparente che le rende impermeabili.