Facebook Youtube Youtube
Frùttolo

Spuntino a base di frutta cotta: perché è così buono

La frutta è un prezioso alleato di mamme e papà per la crescita dei bambini: si presta a svariate preparazioni, è colorata e zuccherata, ed è anche ricca di acqua e micronutrienti.

Per uno spuntino dolce e succoso, la frutta cotta è quello che ci vuole: una coccola per scaldarsi durante la stagione fredda, e un dessert da servire tiepido, magari accompagnato da yogurt o gelato, nei mesi caldi. La frutta cotta può anche essere insaporita e unita ad altri alimenti, per un piccolo pasto delizioso. Spesso la cottura disperde una certa quantità di vitamine, ma alcuni tipi di preparazioni permettono di mantenere molte delle vitamine presenti nella frutta e tutti i loro sali minerali. Ecco perché la frutta cotta è un valido spuntino sano e goloso.

La frutta cotta: che bontà

Spesso nei menù la frutta è posta come alternativa al dolce o come ultima pietanza del pasto. Questo la rende un po' noiosa agli occhi dei bimbi, che sicuramente sceglieranno il dolce, se ne hanno l'opportunità, oppure spesso succede che nel momento in cui la frutta arriva a tavola non hanno più fame.

Ecco perché invece la frutta cotta è uno spuntino ideale, per dare ai vostri figli la possibilità di apprezzare la frutta fuori pasto, durante la pausa mattutina o pomeridiana, e per renderla ai loro occhi deliziosa come un dessert.

Ci sono molti modi per rendere la frutta più attraente e uno di questi è proprio cuocerla. La frutta cotta, arricchita da qualche scaglia di cioccolato o da una granella di frutta secca diventa un dolce, pur conservando il carattere genuino della frutta. Infatti, la frutta è naturalmente zuccherata e perciò per il vostro dessert non avrete bisogno di aggiungere ulteriori zuccheri.

La frutta cotta è già dolce, ma se pensate che possa perdere un po' di sapore, per esempio in caso di bollitura, potete aggiungere un po' di miele, o qualche goccia di cioccolato. Se invece preferite un piatto leggero ma nutriente, servite la frutta cotta insieme a un alimento proteico, come lo yogurt: in questo caso il vostro spuntino unirà i micronutrienti presenti nella frutta all'apporto proteico, diventando la merenda perfetta per recuperare le energie dopo uno sforzo fisico.

La frutta cotta si rivela un metodo ideale per ingolosire anche i bambini. Potrete servire ogni tanto delle pesche ripiene o delle mele cotte per far apprezzare la frutta ai vostri figli e renderla più appetitosa con qualche ingrediente speciale. L'importante è non esagerare, così che la frutta, con il suo sapore genuino, diventi parte delle abitudini alimentari sia servita fresca sia cotta.

Come cuocere la frutta

La frutta cotta è proprio una delizia, ma cuocendola si può rischiare di disperdere le vitamine che rendono la frutta così benefica per la salute e per la crescita dei bambini. Ci sono alcuni tipi di cottura, però, che riducono la perdita al minimo e vi restituiranno così una merenda dolce e al tempo stesso salutare.

Uno dei metodi più usati per cuocere la frutta è bollirla: questa è una cottura efficace, che rende la polpa molto morbida, ma per mantenere intatte le vitamine, così sensibili al calore, è consigliato ridurre il tempo di bollitura. Per questo potete sbollentare appena la frutta con una piccola quantità d’acqua e servire l'acqua, in cui si saranno disciolti i micronutrienti, insieme alla frutta.

Un altro modo per cuocere la frutta e conservare le sue favolose proprietà nutrizionali è la cottura a vapore: questa preparazione consente di ammorbidire la polpa senza squagliarla nell'acqua e permette quindi di servire la frutta cotta intera come se fosse un dessert al cucchiaio. Il vostro piatto di frutta cotta così si presenterà originale alla vista, ingolosendo grandi e piccoli, e avrà il pregio di mantenere intatto l'apporto di micronutrienti.

Anche con la cottura al forno riuscirete a servire la frutta intera e a comporre piatti belli da vedere e ancora più buoni da mangiare. La cottura al forno si adatta a tutti i tipi di frutta ed è il modo migliore per preparare la frutta ripiena, che attrae anche i piccoli con il suo aspetto gustoso. Per preparare un ripieno dolce al punto giusto vi basterà qualche spezia come la cannella o lo zenzero, o qualche scaglia di cioccolato fondente, che farà apparire la frutta cotta come un magnifico dessert.

Alcune idee per uno spuntino squisito

Tutta la frutta può essere servita cotta, ma ci sono alcuni frutti che meglio si adattano rispetto ad altri a questo tipo di preparazione. Per esempio, le mele, le pere e le pesche si possono fare ripiene al forno. Questa è una delle ricette più appetitose, in cui la frutta viene arricchita dal cacao e guarnita da una granella di nocciole o mandorle, , e non è necessario aggiungere zuccheri.

Potete realizzare questa ricetta anche con il forno a microonde, ottenendo un risultato simile, oppure potete usare una padella antiaderente chiusa da un coperchio che renderà ugualmente omogenea la cottura della frutta.

Tantissimi tipi di frutta sono adatti anche alla cottura alla piastra: per esempio, potete cucinare delle macedonie di frutta cotta, per realizzare un dessert molto salutare e leggero rispetto alle preparazioni ripiene. In questo modo potete unire mele e pere, pesche e albicocche, e aggiungervi banane, susine e frutti di bosco.

Per uno spuntino diverso dal solito potete provare la frutta al cartoccio. Servirete ai vostri figli un dolce originale e simpatico, da mangiare con gli stecchini. La frutta cotta al cartoccio è facilissima da preparare: basta sbucciarla e tagliarla a pezzetti, passarla un po' in padella con il succo di limone, e infine trasferirla nei cartocci e ripassarla in forno.

Questo spuntino può essere servito con una granella di biscotti o di frutta secca, o con una pallina di gelato o di yogurt greco, per una pausa più ricca di nutrienti.